Percepisce il reddito di cittadinanza, ma aveva vinto 140mila euro alle scommesse: denunciato

Operazione della Compagnia di Lanciano della Guardia di Finanza, l'uomo ha percepito indebitamente quasi 18 mila euro

I militari della Guardia di Finanza della compagnia di Lanciano hanno scoperto un uomo del posto che aveva richiesto e ottenuto indebitamente il Reddito di Cittadinanza pur avendo effettuato, negli ultimi tre anni, vincite online per circa 140 mila euro.

Grazie ad un’attenta analisi investigativa, le Fiamme Gialle hanno accertato la falsità delle attestazioni rilasciate dal richiedente, che aveva omesso di indicare le ingenti vincite generate da giochi online come scommesse, poker e casinò virtuali. 

Nella dichiarazione tesa a ottenere il Reddito di Cittadinanza, il lancianese si era infatti “dimenticato” di indicare le vincite, ottenendo, in tal modo, il sussidio, e percependo indebitamente quasi 18.000 euro da aprile 2019 a settembre 2020.

 Come si legge nel cosiddetto “decretone” (decreto legge 4 del 2019, poi convertito in legge 26 del 2019), infatti, le vincite oltre i 6.000 euro prevedono la revoca e perdita del beneficio. 

Al termine degli accertamenti, i finanzieri hanno deferito il responsabile alla Procura della Repubblica di Lanciano. Ora rischia una condanna fino a sei anni di reclusione. La sua posizione è stata segnalata all’Inps competente ai fini della revoca del beneficio.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A Megalò arriva il colosso irlandese Primark

  • VIDEO-In Italia per girare lo spot della pasta De Cecco, multato per assembramenti l'attore Can Yaman

  • L'Abruzzo torna in zona arancione da domenica

  • Esce dal negozio con le scarpe nuove ai piedi, dopo aver messo le vecchie nella scatola: denunciato

  • Focolaio dopo l'uccisione del maiale: a Pizzoferrato salgono a 71 i positivi

  • Allerta meteo della Protezione civile: nevicate fino a quote collinari

Torna su
ChietiToday è in caricamento