Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Tensione alla d'Annunzio su recupero stipendi dei collaboratori linguistici

La comunicazione del direttore generale Filippo Del Vecchio era stata inviata il 31 luglio scorso: in questi giorni la richiesta di restituzione delle somme. Lettera-appello delle organizzazioni sindacali

I sindacati insorgono contro la procedura avviata nei confronti dei collaboratori ed esperti linguistici (Cel) dell'università d'Annunzio per il recupero di somme stipendiali oscillanti tra i 70 mila e i 90 mila euro. La comunicazione firmata dal direttore generale dell'Ud'A Filippo Del Vecchio era stata inviata il 31 luglio scorso: in questi giorni  la richiesta di restituzione delle somme. Una richiesta 'viziata alla radice' secondo le organizzazioni sindacali Flc Cgil, Cisl-Univ., Uil-Rua, Csa-Cisal e la Rsu che annunciano di andare avanti per vie legali.

In una lettera aperta ai componenti del Consiglio di amministrazione e del Senato Accademico, i sindacati denunciano la mancanza di confronto perseguita dal Dg dell'università e il tentativo di destabilizzare e minacciano l'inizio di una stagione di confilitto per l'Ateneo. "In questa tempesta, che ha precipitato nella disperazione i Cel e inciso sul loro stato di salute, appare scolorita e irrilevante la figura del Rettore - scrivono  i rappresentanti sindacali - E gli organismi accademici? Sono consapevoli della gravità e delle conseguenze dell'azione messa in atto autonomamente dal Dg? Sono informati e hanno una loro posizione sul disastro in cui si vuol far precipitare la vita di 16 persone, colleghe e colleghi di lavoro? Oppure sono stati gli stessi organismi a dare questo compito formale al direttore generale? Si può permettere che prima e dopo del cosiddetto 'atto dovuto', che a noi appare un chiaro abuso di potere, non vi sia nulla, nè una trattativa sindacale nè un pronunciamento degli organi di governo?".

Intanto il Cda dell'ateneo lo scorso 27 gennaio ha deliberato di mantenere queste persone nel loro rapporto di lavoro attuale: le anomalie rilevate dal direttore generale e dai revisori dei conti non giustificherebbero il licenziamento dei collaboratori ed esperti linguistici. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tensione alla d'Annunzio su recupero stipendi dei collaboratori linguistici

ChietiToday è in caricamento