menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trafugano venti quintali di baccalà: sorpresi dalla polizia fuggono a piedi dall'autostrada

Non è durata molto tempo la tregua dei furti commessi ai danni di autotrasportatori, la refurtiva recuperata in A14 dalla Stradale

Un’altra nottata impegnativa per la polizia autostradale della Sottosezione Polizia Stradale Vasto sud “Maurizio Zanella”. Erano circa le 2.40 quando una pattuglia sorprendeva all’interno dell’area di servizio Trigno, nel comune di Montenero di Bisaccia (Cb), sulla carreggiata sud, quattro malviventi travisati con passamontagna intenti a trafugare un carico di baccalà dal rimorchio di un autoarticolato di nazionalità polacca, trasferendolo su un autocarro Iveco bianco.

Alla vista degli agenti i malviventi si sono dati subito alla fuga, due a piedi e due a bordo dell’autocarro. Gli agenti sono riusciti a bloccare il veicolo ma non i due occupanti, che sono riusciti a far perdere le loro tracce. 

Sull’autocarro c’erano oltre 20 quintali di baccalà sotto sale per un valore di circa 20.000 euro. Il pesce, proveniente dal nord Europa, era diretto ad una ditta di Locorotondo (Ba). Dopo l’iter di routine, la refurtiva veniva riconsegnata al conducente del mezzo pesante. L’autocarro recuperato era risultato rubato a Vasto agli inizi del mese di novembre. Le indagini per identificare gli autori del furto sono in corso con la collaborazione di altri reparti della Polizia Stradale.

“Non è durata molto tempo la tregua dei furti commessi ai danni di autotrasportatori – il commento dell’ispettore capo Antonio Pietroniro -  eravamo più che sicuri che con l’avvicinarsi delle feste natalizie la tregua, dopo le due operazioni dello scorso mese di ottobre messe a segno contro due bande pugliesi dedite a questo tipo di reati, sarebbe terminata. Anche se non sono mai cessati, questo episodio ci fa capire che non vogliono desistere e pertanto subito verranno rinforzati i servizi di contrasto”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento