Cronaca

Recuperata sull'autostrada un'auto rubata a Pescara

La stradale ha bloccato il mezzo nel territorio di San Salvo, sull'autostrada, ma il conducente non si è fermato all'alt e poi, insieme al complice che viaggiava con lui, è fuggito a piedi

Non si abbassa la guardia della polizia stradale sui traffici illeciti in A14: dopo i diversi casi degli ultimi mesi, ieri sono stati controllati decine di veicoli e recuperato uno oggetto di furto.

Si tratta di una Peugeout 208, risultata poi rubata ieri sera (giovedì 30 giugno) nel centro di Pescara. L'ennesimo caso di ladri che arrivano dalla Puglia in cerca di colpi facili. Alle 3.30 di questa notte personale della sezione di polizia stradale di Chieti, del distaccamento di Lanciano, ha bloccato l'auto, con due persone a bordo, nel territorio di San Salvo, in direzione sud. Ma all'alt il conducente non si è fermato e ha proseguito la sua strada aumentando la velocità

Dopo varie peripezie, cercando il momento migliore per creare scompiglio tra gli ignari automobilisti in transito, tra cui anche il conducente di un mezzo pesante, il guidatore ha arrestato repentinamente il veicolo nella corsia di marcia. Gli occupanti dell’autovettura, approfittando di questo stratagemma e del fatto che gli agenti comunque avrebbero posto in essere quegli accorgimenti necessari ad evitare incidenti stradali, sono riusciti a fuggire a piedi, dopo aver scavalcato la recinzione autostradale, facendo perdere le proprie tracce nelle campagne circostanti. Sono attualmente in corso ricerche mirate in contemporanea con gli accertamenti tecnici disposti sul veicolo recuperato con l’ausilio della polizia scientifica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Recuperata sull'autostrada un'auto rubata a Pescara

ChietiToday è in caricamento