rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca Lanciano

Amiche col vizio del furto: rapinatrice di Lanciano in trasferta in Sicilia arrestata

La 26enne aveva fatto tappa anche nel palermitano con un'amica. Diversi i colpi nelle gioiellerie del centro-sud. I carabinieri di mezza Italia la cercavano da oltre un anno

Rapine in tutta Italia, fino al doppio blitz in Sicilia: a Borgetto e Castellana. Ma le immagini delle telecamere di sicurezza delle gioiellerie prese di mira hanno posto fine al passatempo preferito di P.L., 26 anni di Lanciano. La giovane, assieme a un'amica, ricercata, aveva messo a segno diversi colpi ed era ricercata dai carabinieri di mezza Italia.

I militari delle Compagnie di Petralia Sottana e Pescara l'hanno arrestata in esecuzione di un'ordinanza emessa dal Tribunale di Termini Imerese per furto aggravato commesso il 31 agosto 2012, quando l'Arsenio Lupin in gonnella era entrata insieme all'amica in una gioielleria di Castellana Sicula. Un metodo consolidato e già rodato altre volte: dopo aver distratto la titolare le due donne si erano appropriate di numerosi monili in oro come collane, bracciali, orecchini per un valore totale di circa 43 mila euro.

Un fatto analogo era accaduto poco tempo prima a Borgetto, sempre nel palermitano.

La banda comprendeva anche altre donne “specializzate” in furti con destrezza (e arrestate dai carabinieri di Atessa,) commessi all’interno di gioiellerie dell’Abruzzo, Marche, Molise e Sicilia.

Per P. L. è scattato il provvedimento degli arresti domiciliari in attesa del processo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amiche col vizio del furto: rapinatrice di Lanciano in trasferta in Sicilia arrestata

ChietiToday è in caricamento