menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapina alla villa comunale, ventottenni teatini finiscono in carcere

I fatti risalgono al 2011, i due sono finiti a Madonna del Freddo

I carabinieri della stazione di Chieti hanno notificato due ordinanze di custodia cautelare in carcere, emesse dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Chieti, a D.P e J.G., 28enni del posto, che nel 2011 furono tratti in arresto dai militari dell’Arma dopo aver rapinato un giovane all’interno della villa comunale di Chieti.

Gli arrestati, tradotti in carcere a Madonna del Freddo, dovranno scontare rispettivamente la condanna definitiva a 2 anni e 8 mesi per i reati di rapina, lesioni personali ed estorsione e 5 anni e 4 mesi per un cumulo di pene concorrenti. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Amaretti abruzzesi: cosa sono e la ricetta per prepararli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento