menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapina le poste di San Vito Marina, arrestato al capolinea dell'autobus

G.L., 45 anni, residente a Lanciano ma domiciliato a San Vito, minacciando il direttore con un arma è riuscito a portar via 21mila e 600 euro. Ma la fuga è durata poco grazie ai controlli a tappeto dei carabinieri, anche fra i passeggeri del mezzo pubblico

Ha rapinato l'ufficio postale di San Vito Marina riuscendo a farsi consegnare 21mila e 600 euro dal direttore. Ma la fuga è durata pochissimo: G.L., 45 anni, residente a Lanciano e domiciliato a San Vito, già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato poco dopo il colpo, messo a segno alle 8.20 di questa mattina (martedì 18 agosto). Decisivo è stato l'intervento dei carabinieri della stazione di San Vito Chietino e el nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Ortona, che hanno impedito al malvivente di fuggire. 

Di buon mattino, l'uomo è arrivato nella filiale delle Poste con il volto coperto e un taglierino in mano. Ha aspettato l'arrivo del direttore e, minacciandolo con l'arma, lo ha obbligato ad aprire la cassaforte a tempo, da cui ha sottratto il denaro. Poi è scappato via. 

Ma i dipendenti dell'ufficio postale hanno subito allertato il 112 e gli uomini dell'Arma, in pochi minuti, hanno chiuso tutte le vie di fuga, presidiando l'intera zona. Il rapinatore, sperando di farla franca, è salito su un autobus che collega San Vito Marina alla piazza del Paese. Ma al capolinea è stato fermato dai carabinieri, che per scrupolo hanno controllato tutti i passeggeri. G.L. aveva con sè la refurtiva, e non si era disfatto del coltello con cui aveva minacciato il direttore delle Poste, né degli occhiali e del fazzoletto usati per coprirsi il volto. 

Per lui sono scattate le manette, su disposizione del procuratore della Repubblica di Lanciano Francesco Menditto. E' stato portato nel carcere lancianese di Villa Stanazzo. Non è la prima volta che l'ufficio postale di San Vito Marina viene preso di mira dai malviventi: lo scorso maggio, un rapinatore solitario era riuscito a portare via 10mila euro, facendo perdere le sue tracce

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento