rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca

Rapinò supermercato a Pescara: condannato 45enne

L’uomo, un 45enne originario di Chieti e residente a Francavilla, si presentò all’apertura e, sotto la minaccia di una pistola, si fece consegnare la somma contante di 700 euro dal responsabile

Condannato a un anno e due mesi di reclusione per aver rapinato un supermercato a Pescara nel 2006. L’uomo, un 45enne originario di Chieti ma residente a Francavilla, si presentò all’apertura del supermercato e, sotto la minaccia di una pistola, si fece consegnare la somma contante di 700 euro dal responsabile. Per la risoluzione del caso risultarono fondamentali la tempestiva chiamata al 112, il racconto di alcuni testimoni e i filmati delle telecamere a circuito chiuso del supermercato. Dopo la rapina riuscì a fuggire ma fu poi arrestato dai carabinieri e associato al carcere di San Donato a Pescara.

Ieri mattina gli hanno notificato un ordine di carcerazione, emesso dalla Procura Generale della Repubblica, per rapina aggravata. L’ l’uomo è stato associato, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, alla casa circondariale di Chieti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinò supermercato a Pescara: condannato 45enne

ChietiToday è in caricamento