menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rubano al supermercato, fermate e arrestate lungo l'asse attrezzato allo Scalo

Il gruppo di cinque donne, tutte italiane, è stato bloccato dai carabinieri dopo aver messo a segno un furto di qualche centinaia di euro a Manoppello. C'erano anche due minorenni

Mettono a segno un furto in un supermercato ma vengono intercettate e bloccate lungo l’ “asse attrezzato” a Chieti Scalo. E’ durata poco la fuga di cinque donne, tutte italiane, tre maggiorenni e due minorenni di 16 e 13 anni, che ieri pomeriggio a bordo di una Fiat Panda, cercavano di raggiungere Pescara dopo aver rubato merce varia per qualche centinaia di euro in un supermercato di Manoppello Scalo.

Come raccontato dalle due dipendenti, una delle donne le aveva distratte con la scusa di chiedere informazioni mentre le altre avevano fatto razzia dei prodotti presenti sugli scaffali. Tutte insieme, poi, erano fuggite a bordo dell’auto dirigendosi verso Chieti Scalo. La segnalazione partita dalla Centrale Operativa dei carabinieri di Popoli che ha quindi allertato anche una pattuglia del Nucleo Operativo e Radiomobile di Chieti, la quale ha subito pensato bene di presidiare l’asse attrezzato verso Pescara.

Pochi minuti dopo è arrivata l’auto con le cinque a bordo. Ne è nato un inseguimento fino a quando l’utilitaria è stata bloccata. All’interno della Panda, che era sprovvista di assicurazione, i carabinieri hanno recuperato la refurtiva. Per le tre maggiorenni, tutte note alle forze dell’ordine, sono scattate le manette ai polsi con l’accusa di rapina impropria poiché nella fuga avevano strattonato e minacciato le commesse che avevano tentato di fermarle. Denunciata in stato di libertà, per il medesimo reato, la ragazza di 16 anni mentre la 13enne è stata riaffidata ai genitori..       

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento