menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scalo, quindicenne rapinato al centro commerciale: due giovani nei guai

I fatti all'interno del centro commerciale Megalò: il minore è stato minacciato e ha consegnato orologio e soldi ai due. Poi però ha chiamato il 113

Due giovani teatini di 18 e 17 anni sono stati arrestati dalla polizia dopo aver rapinato un adolescente. I fatti si sono verificati sabato mattina all'interno del centro commerciale Megalò quando i due hanno minacciato verbalmente e in maniera ripetuta un 15enne che si trovava lì. Sembra che i due puntassero a prendergli il cellulare, alla fine il 15enne, esasperato, si è sfilato l'orologio dal polso e ha consegnato loro tutti i contanti che aveva in tasca: 55 euro.

Mentre i due fuggivano però, la vittima ha reagito chiamando il 113 per raccontare cosa è successo. La Volante, giunta sul posto, è riuscita a individuare i due giovani rapinatori mentre si apprestavano a salire su un'auto. Il diciassettenne aveva con sé uno spadino tagliacarte, occultato nella cinta dei pantaloni, agli agenti  ha consegnato la banconota da 50 euro e l’orologio indossato, mentre la banconota da 5 euro  era stata utilizzata per comprare un pacchetto di sigarette.

Il maggiorenne è stato posto agli arresti domiciliari, il minore è invece stato trasferito in un centro di prima accoglienza a L'Aquila.

Quest’ultimo si è reso responsabile anche di un’altra rapina perpetrata ai danni di un suo coetaneo a Chieti pochi giorni fa, quando, dopo aver afferrato il ragazzo per il collo, gli aveva sottratto una catenina d’oro, negoziata presso un Compro oro con la complicità, ancora una volta, di un maggiorenne, segnalato per ricettazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento