rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca Guardiagrele

Trentenne rapinato e picchiato a Guardiagrele: fermato il secondo complice

A 20 giorni dall’arresto del primo rapinatore, arrestato il complice: si tratta di un minorenne di 17 anni. L'accuse sono rapina e lesioni personali

I carabinieri di Guardiagrele, a distanza di 20 giorni dall’arresto del primo rapinatore, hanno eseguito una misura di custodia cautelare nei confronti del suo complice, un minorenne di 17 anni per rapina e lesioni personali.

I due lo scorso 6 luglio avevano fermato un 30enne mentre camminava solo a piedi in paese e gli avevano intimato di consegnare loro il portafogli. La vittima però si era opposta alla richiesta e fra i tre era scoppiato una colluttazione durante la quale uno dei rapinatori, il 17enne, prima di fuggire a mani vuote, aveva sferrato alla vittima un pugno in pieno volto.

Il provvedimento restrittivo è stato emesso dal gip del Tribunale per i Minorenni dell’Aquila, che ha disposto il collocamento del minore in una comunità della Provincia.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trentenne rapinato e picchiato a Guardiagrele: fermato il secondo complice

ChietiToday è in caricamento