menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bancomat portato via da Megalò: bottino da 80 mila euro

La banda ha minacciato con la pistola un operaio che nella notte stava eseguendo lavori per il centro commerciale. L'auto usata per il colpo è stata trovata in un capannone a Rosciano

Si fa più chiara la dinamica del colpo avvenuto la notte scorsa al centro commerciale Megalò, quando è stata portata via l'intera colonna del bancomat e caricata su un furgone. I malviventi non avrebbero spaccato la vetrata per entrare, come ricostruito precedentemente, ma avrebbero approfittato di una delle porte di ingresso aperta poichè un operaio stava eseguendo lavori di spurgo di un pozzetto.

L'uomo, che è stato minacciato con una pistola, è fuggito immediatamente. L'allarme è stato lanciato da un addetto alla vigilanza presente all'interno di Megalò.

Il bottino della rapina ammonterebbe a 80.000 euro. La banda è arrivata in via Tirino bordo di una Bmw X5 e di un furgone Fiorino. La Bmw è stata poi abbandonata in un capannone a Rosciano. Nessuna traccia dei malviventi. Tra l'altro, in concomitanza con i lavori non era attivo l'impianto d'allarme. Le indagini sono state effettuale dalla Squadra Mobile di Chieti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Abruzzo in zona arancione: cosa cambia da oggi

Attualità

Variante inglese del Covid, boom di casi a Guardiagrele

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento