Cronaca

Tentata rapina al Megalò: arrestati due complici

I due avevano trasportato i 4 malviventi che il 30 aprile scorso tentarono l'assalto al portavalori all'esterno del centro commerciale e rubarono la pistola a una guardia giurata

Sono stati arrestati due complici dei quattro rapinatori che il 30 aprile scorso tentarono l'assalto a un portavalori nel parcheggio del centro commerciale Megalò, rubando la pistola a una guardia giurata e picchiando quest'ultima.

Il provvedimento, emesso dal tribunale di Chieti, è stato eseguito dai carabinieri nella giornata di sabato.

In manette sono finiti due uomini residenti nel pescarese: G.C., 44 anni, per aver condotto i rapinatori a destinazione a bordo del furgone della ditta per la quale lavora, estranea ai fatti, e per aver tinteggiato personalmente l'Audi A 6 usata dal commando per fuggire, di proprietà di L.D.M., 49 anni, imprenditore, l'altro arrestato. Quest'ultimo infatti aveva prestato la propria automobile ai quattro, dopo averne denunciato il furto alla questura di Pescara. L'Audi era stata tinteggiata di blu prima della rapina, poi di grigio.

Entrambi ora rispondono di tentata rapina aggravata, rapina di pistola e furto e detenzione illegale di armi in luogo pubblico in concorso tra di loro e con altri soggetti in via di identificazione.

G.C. è inoltre accusato anche di ricettazione di autovettura, LDM di simulazione di reato.

 

 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentata rapina al Megalò: arrestati due complici

ChietiToday è in caricamento