Terrore in gioielleria, arrestato anche il quarto uomo: si è costituito

Preso anche il quarto componente della banda foggiana che lo scorso mese di ottobre aveva rapinato e aggredito il titolare della gioielleria Boschetti di Cupello, facendogli perdere i sensi

immagine di archivio

Si è consegnato ai carabinieri della compagnia di San Severo che da giorni lo cercavano anche il quarto responsabile della rapina commessa ai danni della gioielleria Boschetti a Cupello.

S.H., trent'anni, anch'egli di San Severo come gli altri tre rapinatori arrestati mercoledì scorso, da ieri si trova nella casa circondariale di Foggia.

Si chiude così il cerchio attorno alla terribile vicenda che ha visto protagonista, suo malgrado, il titolare della gioielleria in corso Mazzini, colpito e tramortito con il calcio di una pistola fino a perdere i sensi, mentre i malviventi, che avevano raggiunto la gioielleria a bordo di un'auto noleggiata poco prima in Puglia, facevano razzia di preziosi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore investita dall'auto con la figlia minorenne a bordo: la vittima era di Chieti

  • C'è crisi ma non si trovano i lavoratori da assumere: a Chieti e provincia mancano venditori, camerieri e camionisti

  • Morto l'uomo caduto all’interno della scala mobile di Chieti

  • Da Francavilla ad "Avanti un altro", Al Di Berardino conquista Bonolis: "Per me ha già vinto!"

  • Tamponamento a catena sull’Asse Attrezzato: code in direzione Pescara

  • Da innamorato a stalker dopo che lei sposa un altro, "Siamo in due a non vivere più": arrestato

Torna su
ChietiToday è in caricamento