Finge di voler comprare preziosi, ma picchia il gioielliere e fa entrare i suoi complici: violenta rapina all'ora di chiusura

I tre hanno rubato tutti i gioielli e poi sono fuggiti a piedi. Nel negozio era presente anche una cliente che è stata obbligata a inginocchiarsi

Si è finto un cliente, entrando in gioielleria poco prima delle 13 di oggi e chiedendo al titolare di mostrargli alcuni gioielli. Ma, quando l'uomo ha iniziato a far vedere la merce, lo ha colpito con il calcio di una pistola per tramortirlo, e poi ha aperto ai suoi due complici. E' accaduto a Cupello, alla gioielleria Boschetti di corso Mazzini. 

Nel negozio, in quel momento, c'era anche una cliente, che è stata obbligata a inginocchiarsi, mentre i rapinatori prendevano preziosi e gioielli. I tre sono poi fuggiti a piedi. Secondo quanto si è appreso, parlavano italiano, senza particolari inflessioni dialettali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il proprietario è stato soccorso dal 118 e portato all'ospedale di Vasto in codice giallo. Sul colpo indagano i carabinieri. Il bottino non è ancora stato quantificato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e i modi per tutelarsi dal contagio

  • L'infettivologo: "Aspettiamoci 2-3mila casi in Abruzzo. Fine di questa fase? Almeno altre 4-6 settimane"

  • Coronavirus: 58 nuovi casi in Abruzzo, 21 in meno rispetto a ieri

  • Scontro auto-tir in via Aterno, 40enne in gravi condizioni

  • Covid-19, il laboratorio dell'Ud'A di Chieti pronto per eseguire i test: si parte con gli operatori sanitari

  • Coronavirus: altri sei morti in Abruzzo, due erano della provincia di Chieti

Torna su
ChietiToday è in caricamento