menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapinatore alle prime armi semina il panico al centro scommesse: 19enne finisce ai domiciliari

Giovane vastese arrestato per rapina aggravata. I fatti al Planet Win 365 di Vasto, lo scorso 19 gennaio

Gli agenti del Commissariato di Vasto hanno eseguito questa mattina un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di G.M, 19 anni, senza precedenti penali, ritenuto responsabile della rapina a mano armata ai danni del centro scommesse “Planet Win 365” di Vasto, lo scorso 19 gennaio.

Quella sera verso l’ora di chiusura il giovane, travisato e armato di pistola, era entrato nell’esercizio e, impugnando l’arma, aveva intimato al titolare e alla sua compagna di consegnargli l’incasso, che ammontava a circa 800 euro. Nella concitazione, per arraffare il denaro, aveva distrattamente poggiato l’arma sul bancone permettendo al titolare di impossessarsene con gesto fulmineo. Il rapinatore, per nulla intimorito, dopo aver preso il contante si era dato alla fuga.

La Squadra Volante successivamente è riuscita a indentificarle, grazie anche agli accertamenti del personale della polizia scientifica del Commissariato e alle immagini del circuito interno di videosorveglianza del centro scommesse.

G.M., su richiesta del pm, è finito così agli arresti domiciliari con l'accusa di rapina aggravata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento