rotate-mobile
Cronaca San Giovanni Teatino

Rapina Banca Popolare di Ancona a Sambuceto, due denunce

I malviventi rinchiusero impiegati e clienti in un ufficio e fuggirono con 60 mila euro

Dopo oltre tre anni di indagini i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Chieti sono riusciti a identificare gli autori della rapina avvenuta nella filiale della Banca Popolare di Ancona a San Giovanni Teatino. Era il pomeriggio del 21 dicembre 2012 quando due malviventi, uno dei quali armato di taglierino, entrambi parzialmente travisati con parrucche e occhiali da sole, irruppero nella banca. In quel momento dentro c’erano sette persone tra impiegati e clienti: i presenti vennero rinchiusi in un ufficio, mentre i rapinatori si impossessavano di 60 mila euro in contanti, prima di fuggire a piedi.

L’attività investigativa ha permesso di acquisire gravi indizi di colpevolezza nei confronti di M. A. di 52 anni e D.M.A. di 50 anni, entrambi di Palermo. Nei loro confronti è intanto scattata una denuncia in stato di libertà con l’accusa di rapina in concorso.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina Banca Popolare di Ancona a Sambuceto, due denunce

ChietiToday è in caricamento