menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Ho terribili mal di testa": trentenne di Scerni morta di meningite

Sara Di Candilo è morta all'ospedale di Pescara a causa di una forma non contagiosa di meningoencefalite. Da un mese diceva di non sentirsi benee aveva effettuato dei controlli, poi il ricovero

Una ragazza di 31 anni di Scerni, Sara Di Candilo, è morta sabato pomeriggio all'ospedale di Pescara a causa di una presunta meningoencefalite. Una forma non contagiosa per la quale non è stato attivato il protocollo operativo del caso. 

La ragazza, che da circa un mese aveva cominciato ad accusare terribili mal di testa, dopo una crisi era stata ricoverata nel reparto di Medicina alcuni giorni fa e poi trasferita a Malattie infettive . Le sue condizioni però si sono aggravate ed è stato disposto il trasferimento in Rianimazione. In coma, sono state eseguite le terapie, ma Sara è morta a causa di un'insufficienza multiorgano.

Laureata in Psicologia, la giovane viveva a Montesilvano. Oggi, 22 dicembre, alle 14,45 i funerali a Scerni.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento