Ragazza colpita da 11 coltellate dallo 'spasimante': "Raptus di gelosia, non volevo ucciderla"

Così si difende il 27enne che martedì scorso a Francavilla ha accoltellato a una ragazza moldava con la quale aveva iniziato una frequentazione. Ieri la convalida dell'arresto. La vittima è ricoverata in ospedale a Chieti

"Un raputs di gelosia, non volevo ucciderla". Così si difende Roland Bushi, il 27enne di origini albanesi arrestato martedì scorso dai carabinieri della stazione di Francavilla al Mare dopo aver accoltellato una ragazza moldava di 33 anni nella sua abitazione. Ieri il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Chieti ha convalidato l'arresto del 27enne, che si trova rinchiuso nel carcere di Madonna del Freddo.

Difeso dall'avvocato Antonello D'Aloisio, ieri Bushi nell'interrogatorio di convalida ha ammesso di aver agito in preda ad un raptus di gelosia senza l'intento di uccidere la donna, per poi attendere l'arrivo dei carabinieri dopo aver gettato il coltello (foto), recuperato dai carabinieri.

Il giovane martedì mattina era andato dalla ragazza, che aveva iniziato a frequentare da alcuni mesi nel night in cui lavora, dopo averla conosciuta su Facebook, per avere un chiarimento sul loro rapporto. Dopo aver suonato al cancello esterno e aver ricevuto l’ennesimo rifiuto, avrebbe scavalcato la recinzione per scagliarsi contro la 33enne pugnalandola almeno undici volte all’addome e al petto. L'intervento provvidenziale del pastore abruzzese di casa, che ha ferito l’aggressore al capo e alle mani, ha evitato che accadesse peggio.

Per le lesioni al fegato e ad un polmone la vittima è ancora ricoverata nell'ospedale di Chieti.  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al Comune di Ortona concorso pubblico per sette posti a tempo indeterminato

  • Schianto nel cuore della movida dello Scalo: automobile travolge una moto

  • Accoltellata nel cortile di casa a Francavilla: non ce l'ha fatta Aliona Oleinic

  • Casoli, il mezzo agricolo gli trancia la gamba: agricoltore muore dissanguato

  • Va a prendere il figlio a scuola e viene investito in pieno centro

  • Sequestro dei macchinari dopo l'incidente mortale sul lavoro, blocco forzato alla Sevel

Torna su
ChietiToday è in caricamento