Raduno regionale alpini d'Abruzzo: diecimila penne nere per le zone colpite dal sisma

Il Sottosegretario Mazzocca: "Un'esperienza indimenticabile"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

Si è concluso il tradizionale raduno della sezione Abruzzi dell'Associazione Nazionale Alpini (Ana) ospitato, per la prima volta, dal Comune di Castelnuovo Vomano (TE) da venerdi 2 a domenica 4 settembre e dedicato alle popolazioni colpite dal sisma nel centro Italia, per le quali l'Ana si sta adoperando con i propri volontari.

Così il Sottosegretario Regionale con delega alla Protezione Civile Mario Mazzocca, dopo la sfilata che domenica mattina, dalle 11.30 in poi, è stata simbolo dell'abbraccio dei circa diecimila alpini giunti nel Comune teramano: "Un'esperienza indimenticabile. Non poteva non esserci un pensiero da parte delle penne nere che hanno deciso di avviare una grande raccolta fondi finalizzata a realizzare delle strutture comunitarie nelle zone colpite".

L'evento, in concomitanza con il 10° anniversario degli Alpini Castellalto guidati da Antonio Grossi, ha coinvolto 192 gruppi abruzzesi e ha visto la partecipazione di diverse sezioni nazionali fra cui quelle di Roma, Molise, Marche, Umbria, Padova, Treviso, oltre che del gruppo di Amatrice.

Torna su
ChietiToday è in caricamento