menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
una bella immagine di Debora Brandimarte

una bella immagine di Debora Brandimarte

L'Italia si mobilita per Debora Brandimarte, costretta a letto da anni

Invalida al 100% senza accompagnamento. L'iniziativa dell'associazione Cuore Nazionale Abruzzo in favore della 38enne di San Giovanni Teatino

A soli 38 anni è costretta a letto da tempo, a causa di un gravissimo dolore lombosacrale cronico. E' invalida al 100% ma non ha l’accompagnamento e avrebbe bisogno di un ricovero in un centro di riabilitazione specializzato. L'associazione Cuore Nazionale Abruzzo avvia una campagna di sensibilizzazione con raccolta fondi in favore di Debora Brandimarte, 38 anni di Sambuceto.

L'iniziativa verrà presentata venerdì 13 ottobre nel corso del convegno "Violenza nero su bianco" alla presenza del Sottosegretario al Ministero della Giustizia Sen. Federica Chiavaroli.

Così il presidente dell'associazione Cuore Nazionale Abruzzo Francesco Longobardi: "Nonostante i benefici del ricovero di tre anni fa, un’apposita commissione medica di valutazione della Asl ha stabilito che per lei fosse sufficiente l’assistenza domiciliare. Quindi, per sottoporsi ad un nuovo programma di riabilitazione specialistica dovrà pagarselo da sola. Debora si é sottoposta ad una serie d’interventi alla schiena, ma senza benefici. Paga i riabilitatori domiciliari, la cannabis per uso terapeutico e il servizio di ambulanza privata quando le occorre. Spese che con il passare del tempo diventano sempre più difficili da sostenere, mentre i suoi due anziani genitori non possono garantirle la giusta assistenza h24".

"Essere vicini a Debora è un dovere, prima ancora che come amministratore, come cittadino e come persona sensibile. - dichiara il vicesindaco di San Giovanni Teatino Giorgio Di Clemente -  Stiamo portando avanti da tempo questa battaglia per non far calare l'attenzione e oggi aggiungiamo un tassello importante per aiutare Debora fattivamente. La nostra concittadina ha dei diritti inalienabili che come società non possiamo disattendere oltre".

Per iniziativa di Eliana Ferretti, responsabile territoriale, Cuore Nazionale Abruzzo ha organizzato una pedalata di beneficenza, che si è svolta a fine agosto con la partecipazione di oltre 200 ciclisti,  mentre lo scorso 9 settembre il sottosegretario Federica Chiavaroli, il sindaco Luciano Marinucci e il vicesindaco Giorgio Di Clemente, su invito di Cuore Nazionale sono andati in casa di Debora Brandimarte nel tentativo di sensibilizzare le istituzioni sanitari sulla sua vicenda. Nell'occasione Debora è stata nominata presidente onorario solidale dell’associazione Cuore Nazionale Abruzzo.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento