Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Quota 100: salgono a 163 le domande di pensione anticipata a Chieti

In totale ne sono pervenute 564 in Abruzzo, lo ha reso noto la direzione regionale dell'Inps. I dettagli del provvedimento del governo

Il decreto che introduce Quota 100 per le pensioni è entrato in vigore. Le domande pervenute in Abruzzo alle ore 12 di ieri erano 564, come ha comunicato la direzione regionale Inps Abruzzo. Nella distribuzione territoriale al primo posto si colloca L'Aquila  con 178 domande; seconda Chieti con 163, seguono Pescara (118) e Teramo (105). Le domande sono nel database dell'istituto per essere lavorate.

 A livello nazionale ammontano a 13.792 le domande presentate ieri alle 12 per accedere al pensionamento secondo i criteri relativi a quota 100. 

A fare domanda per primi i dipendenti pubblici i quali devono dare 6 mesi di preavviso all'amministrazione. Ma chi ha maturato entro oggi i 62 anni di età e i 38 di contributi può accedere alla pensione con Quota 100 dal primo agosto. Per quel che riguarda invece il personale a tempo indeterminato della scuola, per cui la data del pensionamento è fissata sempre al primo settembre, occorre presentare la domanda entro la fine di febbraio.

Per i lavoratori privati chi era in possesso dei requisiti entro il 31 dicembre 2018 può andare con Quota 100 in pensione dal primo aprile; in quella data inizia una finestra di tre mesi, con probabile uscita effettiva il primo giorno del mese successivo.  Le finestre di tre mesi (in questo caso uguali per privati e pubblici) si applicano anche in caso di pensione anticipata, per la quale sono necessari ancora 42 anni e 10 mesi per gli uomini e 41 e 10 mesi per le donne (requisito congelato fino al 2026). Chi ha conseguito il requisito dal primo gennaio a oggi, giorno in cui entra in vigore il decreto, può andare in pensione il primo aprile.

Le domande possono essere presentate esclusivamente per via telematica dal portale dell'Inps, direttamente dall'interessato o attraverso i patronati. 

Con Quota 100 per le pensioni "sicuramente ci saranno ingressi di giovani nel mercato del lavoro ma non nelle proporzioni che vengono indicate: non è automatico il 'rimpiazzo' di tutti i pensionati che escono dal lavoro, questo deve essere chiaro" ha dichiarato il presidente di Confindustria Abruzzo, Agostino Ballone.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quota 100: salgono a 163 le domande di pensione anticipata a Chieti

ChietiToday è in caricamento