Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Lanciano

Reati contro il patrimonio: espulso un cittadino di nazionalità georgiana

L'uomo era uscito dalla casa circondariale di Lanciano dopo aver scontato una pena per il reato di associazione a delinquere finalizzata alla commissione di furti in appartamento

Un decreto di espulsione è stato eseguito nella giornata di sabato 14 giugno nei confronti di un 30enne  di nazionalità georgiana, che era detenuto nella casa circondariale di Lanciano per il reato di associazione a delinquere finalizzata alla commissione di furti in appartamento.

L’uomo era entrato in Italia nel 2010 con un regolare visto per turismo e si era poi trattenuto sul territorio nazionale perpetrando, con altri connazionali, reati contro il patrimonio. La questura fa sapere che il provvedimento è stato disposto nell’ambito dell’attività di prevenzione in provincia  contro ogni forma di illecita attività: lo straniero sarebbe ‘socialmente pericoloso’.

Da qui l’imbarco del georgiano presso lo scalo aereo di Roma-Fiumicino per il rimpatrio nel paese d’origine. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reati contro il patrimonio: espulso un cittadino di nazionalità georgiana

ChietiToday è in caricamento