Venerdì, 15 Ottobre 2021
Cronaca

"Immigrati terroni" alla d'Annunzio: scatta la querela

Azione Universitaria il 10 aprile ha sporto querela per diffamazione al gruppo nato su Facebook "Psicologia a Chieti ancora a numero aperto per accogliere immigrati terroni"

Non si placa l’ondata di indignazione che ha preso il sopravvento nei giorni scorsi su Facebook dopo la messa online della pagina provocatrice Psicologia a Chieti ancora a numero aperto per accogliere immigrati terroni”.

Ebbene la polemica dal virtuale è ben presto diventata reale. Alcuni studenti hanno infatti sporto querela per diffamazione nei confronti della fan page, che conta un centinaio di seguaci.

La copia del verbale dei carabinieri, datata 10 aprile, è stata affissa davanti all’ingresso della Facoltà di Psicologia, vicino a una nota firmata da tre rappresentanti della Consulta per Azione Universitaria nella quale si legge: “A seguito di quanto osservato nei giorni scorsi sul noto social network Facebook, l’associazione studentesca Azione Universitaria, per mezzo dei propri rappresentanti, ha provveduto a depositare regolare querela nei confronti della pagina ‘Psicologia a Chieti ancora a numero aperto per accogliere immigrati terroni’, ritenendo deplorevoli e vergognosi gli appellativi con i quali venivano etichettati gli studenti dell’Ateneo.

Azione Universitaria – si legge ancora - si pone pertanto quale garante dei diritti di uguaglianza e rispetto della dignità di tutti gli studenti universitari, indipendentemente dalla facoltà di provenienza”.

Ma intanto sulla pagina ‘incriminata’ se la ridono per il fatto che” l'associazione che ha fatto la denuncia è di destra” e commentano: “preparerò caffè e dolce per quando i carabinieri verranno a citofonare a casa mia. Dopo averli fatti accomodare riderò anche in faccia a loro mentre mi leggeranno l'accusa di razzismo e gli mostrerò il documento di identità, dimostrando di essere più terrona di tutti voi messi insieme...saluti dal Salento”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Immigrati terroni" alla d'Annunzio: scatta la querela

ChietiToday è in caricamento