menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Quartiere San Paolo a Vasto in stato di abbandono, la denuncia di un residente

Ecco lo stato di degrado in cui versa la villa dinamica del quartiere San Paolo, la segnalazione di un residente raccolta dal M5S Vasto: anche la lapide del giudice Falcone dimenticata nel degrado

Il quartiere “San Paolo” a Vasto versa in stato di abbandono: sono numerosi i residenti che denunciano lo stato di degrado in cui versa il quartiere, che soffre l’assenza dei servizi comunali.

La segnalazione del signor Beniamino Miri raccolta dal Movimento 5 Stelle Vasto e girata in redazione dice così: “Io abito nel quartiere S. Paolo dove il fenomeno di degrado ambientale e sporcizia supera ogni confronto. Le piante non accudite invadono gli stretti marciapiedi, con disagio per disabili e carrozzine per bimbi; le strade sono piene di buche, la segnaletica orizzontale è un lontano ricordo con pericolo per il grande afflusso di giovani all’uscita dalle scuole. La villa dinamica (!!!) è un appuntamento per cani, liberi di sfogare i loro bisogni, i topi scorrazzano tra le erbe incolte, i giochi per bimbi sono ridotti a resti squallidi e pericolosi fra erbacce e feci di animali, il laghetto è uno scarico puzzolente e indegno per un quartiere civile, i bagni sono chiusi e il giorno di mercato ognuno si arrangia dove e come può”.

Il mancato rispetto delle regole di buona educazione da parte di  chi getta carte, bottigliette di plastica, cicche di sigarette e quant’altro a terra si accoppia con i pochi cestini a disposizione nell’area che non vengono mai svuotati, servizi di pulizia dei marciapiedi e delle zone verdi praticamente inesistenti e il bar chiuso da tempo.

Nonostante le ripetute sollecitazioni da parte dei cittadini, l’amministrazione comunale non agisce. “Il 23 maggio si è ricordata, in tutta Italia, la morte di Falcone – scrive ancora il signor Miri -  Nella villa è posta una lapide che ricorda quel martirio, che è stata dimenticata nello squallore dell’ubicazione. Infatti nessun amministratore, con il sindaco in testa, si è degnato di deporre un fiore o una corona! E’ una situazione a dir poco scandalosa!”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento