Cronaca

Caserma Bucciante, Pupillo dà le chiavi al comitato cittadino

Primo passo simbolico verso la realizzazione della cittadella della cultura: in quegli spazi, oltre alla De Meis, andranno l'archivio di Stato e una parte del museo universitario, ma potrebbero tornare anche gli studenti

Consegna ufficiale delle chiavi della caserma Bucciante, questa mattina (giovedì 6 novembre), dal neo presidente della Provincia Mario Pupillo e dal consigliere provinciale Enrico Iacobitti a Gianpiero Perrotti, portavoce del comitato che nei mesi scorsi ha raccolto 8.050 firme che chiedevano di trasferire la biblioteca De Meis nell’ex ospedale militare.

Con la firma del protocollo di razionalizzazione, che lunedì (3 novembre) ha portato a Chieti il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Graziano Delrio, il sogno perseguito dalle 76 associazioni del comitato è diventato più vicino. E questa mattina molti esponenti fra i più attivi nella promozione della petizione per la salvaguardia della De Meis erano in Provincia ad assistere ad un altro passo verso l’obiettivo finale.

Il percorso sarà lungo e arduo, i 15 milioni di euro per adattare le caserme cittadine ai nuovi scopi potrebbero non essere sufficienti, ma il primo passo è stato compiuto. “Il nostro obiettivo – ha commentato Pupillo – è il recupero di Chieti, che deve diventare città d’arte, di cultura e di servizi. La provincia sarà in prima fila con le associazioni per creare il polo culturale nel cuore della città». Uno spazio che potrebbe riportare gli universitari sul colle: Pupillo, infatti, ha incontrato il direttore del museo di scienze biomediche Luigi Capasso, che ieri insieme al rettore Carmine Di Ilio ha avuto un breve incontro con il sindaco Umberto Di Primio. Nella cittadella della cultura, infatti, sono previsti spazi per il museo universitario. E non è escluso che, nei prossimi anni, possano tornare a far lezione sul colle gli iscritti ai corsi di laurea in Conservazione dei beni culturali, che già oggi fanno alcune attività nel museo.

Per poter dare ufficialmente il via al progetto, bisognerà aspettare i tempi della burocrazia, che potrebbe infliggere un rallentamento sgradito. Ma il comitato, attivissimo dall’inizio dell’anno, sabato (8 novembre) ha indetto un’assemblea, alle 10, al Piccolo teatro dello Scalo (in via Pescara) per raccogliere le proposte sulla nuova biblioteca.

La prima idea, avanzata dal consigliere Iacobitti, è già arrivata: chiedere agli oltre 8mila firmatari un contributo per trasportare le migliaia di volumi pregiati nella nuova sede quando sarà pronta. “Questa città – ha detto – ha bisogno di una riscossa”. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caserma Bucciante, Pupillo dà le chiavi al comitato cittadino

ChietiToday è in caricamento