menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Punta Aderci: i residui della molitura delle olive sversati nella riserva

La denuncia della Protezione Civile di Vasto, intervenuta nei pressi della riserva naturale

La Riserva naturale di Punta Aderci è diventata la discarica dei residui della molitura delle olive. Un problema davvero annoso, che si ripresenta in questo periodo dell'anno in varie località.

La denuncia arriva dal Nucleo di Protezione civile di Vasto. Nei giorni scorsi, durante un'operazione di controllo ambientale sul territorio, i volontari si sono imbattuti nello sversamento di una enorme quantità di residui di lavorazione di molitura delle olive in una zona di Punta Penna ricadente all’interno dell’area protetta della riserva naturale di Punta Aderci.

"Adiacente l’area, nella quale ora c’è un odore nauseante, scorre il torrente Apricino - hanno riferito -  che li a poco sfocia sulla spiaggia all’interno della Riserva. I nostri ispettori ambientali stanno cercando di individuare i responsabili sulla base di alcune testimonianze di residenti del posto". Nel frattempo è stato allertato il comando Carabinieri Forestale di Vasto e l’assessore all’Ambiente del Comune di Vasto, Paola Cianci.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento