rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Provincia: gli uffici di via Spaventa si trasferiscono per risparmiare

La Giunta provinciale avvia la riorganizzazione delle sedi degli uffici. Di Giuseppantonio e Marcello: "Decisione inevitabile, risparmieremo 300mila euro l'anno nel rispetto del piano di rientro"

La Giunta provinciale ha approvato una delibera di riorganizzazione logistica delle sedi degli uffici provinciali in virtù della quale si procederà sin da subito alla dismissione del contratto di locazione dell’immobile in via Spaventa a Chieti, sede di vari uffici dell’Ente.

Il personale sarà trasferito presso la sede centrale di corso Marrucino, il polo tecnico, in via Discesa delle carceri, e la sede di piazza Monsignor Venturi. Tra le altre azioni individuate nel piano vi sono il trasferimento del locale deposito dei libri della biblioteca, la dismissione del primo piano dell’ex Facoltà di Lettere, il ridimensionamento delle locazioni passive delle scuole a Chieti.

“Si tratta di una decisione inevitabile – sottolinea il presidente Enrico Di Giuseppantonio – che prosegue la stagione di risparmi per questo Ente, resa necessaria dal piano di riequilibrio approvato dalla Corte dei Conti. Il piano consente risparmi annuali di circa 300mila euro. Solo per citare qualche numero: nel 2009 i fitti passivi ammontavano a 1.182.000 euro, oggi siamo a quota 682.000 e con i tagli che effettueremo con la dismissione degli uffici di via Spaventa arriveremo a circa 455.000 euro, che corrispondono ai fitti per la succursale del Liceo Scientifico di Chieti, per la sede provvisoria della Biblioteca provinciale “De Meis” e per rimesse varie”.

La decisione di chiudere la sede in via Spaventa è nata dalla proposta dell'assessore al Patrimonio, Tonino Marcello.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Provincia: gli uffici di via Spaventa si trasferiscono per risparmiare

ChietiToday è in caricamento