Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Costi della politica: la Provincia attiva un sistema di videoconferenza

La Provincia di Chieti ha attivato un sistema di videoconferenza con postazioni sul territorio: un progetto che coinvolge Arta, Comuni, Asl, Aziende e Cittadini e che ha l'obiettivo di ridurre gli spostamenti dei partecipanti alle conferenze producendo risparmio

La Provincia di Chieti ha attivato un sistema di videoconferenza con cinque postazioni sul territorio.

Il progetto, che si inserisce nel Piano provinciale per la mobilità sostenibile, coinvolge Arta, Comuni, Asl, Aziende e Cittadini e ha l'obiettivo di ridurre gli spostamenti dei partecipanti alle conferenze producendo risparmio.

 "Un grosso beneficio specie per i cittadini - commenta il Presidente Di Giuseppantonio - che abbina alla facilità di utilizzo l’interazione immediata tra più interlocutori da sedi diverse, la comunicazione visiva diretta e la facilità nell’effettuare di frequente riunioni anche tra il personale dislocato in diverse sedi".

Le prime tre postazioni di videoconferenza sono state attivate a Chieti presso le sedi di via Spaventa e di piazza Venturi della Provincia e che ospitano rispettivamente il Settore Politiche del Lavoro e i Settori Urbanistica e Ambiente e a Santa Maria Imbaro presso l’Istituto Mario Negri sud. A Lanciano la postazione verrà ospitata presso la Sede distaccata della Provincia che si trova in via S. Spirito, una postazione verrà attivata anche a Vasto.

"I vantaggi di questa scelta - conclude Di Giuseppantonio - si traducono nella riduzione degli spostamenti e dunque dell’utilizzo dei mezzi privati e pubblici; nella riduzione dei costi per le trasferte del personale dell’Ente, con un aumento della produttività dovuto al meno tempo speso in viaggio e più tempo speso in ufficio; nella tutela per l'ambiente grazie al contributo nella riduzione delle emissioni di gas dannosi per l'ambiente".

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Costi della politica: la Provincia attiva un sistema di videoconferenza

ChietiToday è in caricamento