menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Protesta contro i tagli all'ospedale di Atessa: Regione riapre la discussione

I manifestanti hanno presidiato il Palazzo dell'Emiciclo dove era in corso il Consiglio Regionale che ha approvato, all'unanimità, la risoluzione urgente in merito alla sospensione delle attività del blocco operatorio del San Camillo

Atessa protesta all’Aquila contro la sospensione delle attività del blocco operatorio dell’ospedale. Centinaia di manifestanti oggi hanno presidiato il Palazzo dell’Emiciclo dove era in corso il Consiglio Regionale che ha approvato, all’unanimità, la risoluzione urgente presentata dal presidente della Quinta Commissione Mario Olivieri in merito alla sospensione. Entro il 20 aprile siederanno allo stesso tavolo i sindaci della zona,  insieme all’assessore Paolucci e alla governance aziendale di Lanciano Vasto Chieti, con l’obiettivo di definire il futuro del presidio ospedaliero di Atessa e la riattivazione dell’attività chirurgica.

Tra i manifestanti all’Aquila c’era anche il segretario regionale di Abruzzo Civico, Giulio Borrelli, movimento che fa parte della maggioranza. “Abbiamo avuto uno spiraglio,- ha dichiarato -  ma la gente vuole subito la soluzione con il salvataggio dell'ospedale”.

Per Mauro Febbo, firmatario della risoluzione, la questione di Atessa “è ancora uno schiaffo da parte di D’Alfonso alla Sanità abruzzese, al quale ‘danno’ si aggiunge anche la beffa per aver aperto, solo per calmierare gli animi, un tavolo di confronto molto di facciata, poiché le decisioni imperiose vengono decise e prese unicamente da D’Alfonso – dice - E dopo la brutta figura rimediata sulla risoluzione dei Punti nascita credo che il Presidente D’Alfonso si appresta a dover prendere contezza anche di questa importante risoluzione che vede come firmatari proprio una parte di consiglieri e assessori della maggioranza di centrosinistra. Questo dimostra ed evidenzia le due anime e le due metodi presenti all’interno dell’attuale maggioranza di governo”.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento