Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Torino di Sangro, migranti bloccano la statale: protestano contro le pessime condizioni in cui vivono

Alcuni ospiti di una struttura poco distante dal mare dicono che, dal cambio di gestione, la qualità del cibo è peggiorata e vivono in precarie condizioni igienico-sanitarie

Hanno bloccato la statale 16 servendosi di cassonetti, materassi e reti, ma l’intervento delle forze dell’ordine ha evitato il peggio, nonostante i disagi alla viabilità. Protagonisti della protesta pacifica un gruppo di migranti, ospiti di una struttura di Torino di Sangro, che hanno manifestato in strada, lamentandosi delle condizioni in cui vivono nella struttura che li ospita, di fronte al mare, e del cibo che viene loro servito. 

Da un paio di giorni la gestione della struttura è cambiata e, da allora, i migranti ospiti lamentano un peggioramento delle condizioni, comprese quelle igienico-sanitarie. Al momento le lamentele sono ancora da verificare. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Torino di Sangro, gli agenti della polizia di Vasto e i colleghi della stradale. 

La manifestazione è durata un paio d’ore e non sono mancati momenti di tensione, anche per il nervosismo degli automobilisti bloccati. Ma fortunatamente tutto è terminato senza alcun problema. Resta ora da verificare se effettivamente le condizioni nel centro d’accoglienza siano così negative come raccontato dai migranti, che hanno chiesto di preparare da sé i pasti, piuttosto che mangiare quelli cucinati dal catering.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino di Sangro, migranti bloccano la statale: protestano contro le pessime condizioni in cui vivono

ChietiToday è in caricamento