Cronaca

Villa Pini, protestano i cassaintegrati: non ce la facciamo più

Da agosto non ricevono la cassa integrazione. La portesta davanti alla sede della Regione a Pescara

Protesta da parte di una delegazione di cassaintegrati del gruppo Villa Pini ieri mattina sotto la sede della Regione a Pescara. Da agosto non ricevono la cassa integrazione.

"Sappiamo che sono stati sbloccati gli ammortizzatori sociali per la cassa integrazione in deroga, ma non sappiamo dove siano questi soldi" riferiscono i lavoratori "un funzionario della Regione ci ha detto che per l’Abruzzo ci sono 12 milioni di euro ma che non basterebbero neanche per 15 giorni. Non riusciamo a soddisfare i bisogni primari - continuano -non abbiamo soldi e ci sentiamo abbandonati dalle istituzioni".

Lunedì prossimo ci sarà l’incontro del Cicas. Nel frattempo si cerca di rimediare altri soldi per arrivare a due mensilità.

I lavoratori annunciano altre proteste.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Villa Pini, protestano i cassaintegrati: non ce la facciamo più

ChietiToday è in caricamento