menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anche a Chieti la protesta a favore dei diritti Lgbt

L'Arcigay chiama a raccolta sabato in largo Martiri della Libertà muniti di una sveglia

Arriva anche a Chieti la manifestazione nazionale a tutela dei diritti delle persone Lgbt. Al motto di “è ora di essere civili”, l’Arcigay Chieti chiama a raccolta i manifestanti per sabato prossimo (23 gennaio), dalle 15, in largo Martiri della Libertà. 

Muniti di una classica sveglia, o attivando quella sul proprio telefonino, i manifestanti si faranno sentire con il suono degli allarmi “ per far svegliare Chieti a favore delle persone Lgbt, che non hanno ancora pari diritti”.

“L’Italia - spiegano gli organizzatori - è uno dei pochi paesi europei che non prevede nessun riconoscimento giuridico per le coppie dello stesso sesso. Le persone gay, lesbiche, bisessuali e transessuali non godono delle stesse opportunità degli altri cittadini italiani pur pagando le tasse come tutti. Una discriminazione insopportabile, priva di giustificazioni. Chiediamo al Governo e al Parlamento di guardare in faccia la realtà, di legiferare al più presto per fare in modo che non ci siano più discriminazioni e di approvare leggi che riconoscano la piena dignità e i pieni diritti alle persone gay, lesbiche, bisessuali e transessuali, cittadini e cittadine di questo Paese”. 

In particolare, chiedono la possibilità di reciproca assistenza in caso di malattia per coppie dello stesso stesso, la possibilità di prendere decisioni per il partner in caso di ricovero o intervento sanitario urgente, il diritto ad ereditare i beni del compagno o della compagna, la possibilità di subentrare nei contratti, la reversibilità delle pensione, la condivisione degli obblighi e dei diritti del nucleo familiare, il pieno riconoscimento dei diritti per i bambini figli di due mamme o di due papà. “Questioni semplici e pratiche - dicono — che incidono sulla vita di milioni di persone”.

Al momento hanno già aderito diverse realtà del chietino e non solo: L’Altra Chieti, Arci Pescara, Caa Anddos Abruzzo, Amnesty International Abruzzo-Molise, Dejavù, Sism Chieti, 360 gradi, Adv malamente e malamenteradio, Zona 22 di San Vito Chietino, UallòUallà di Lanciano, associazione antimafie Rita Atria-Peace Link, Sinistra Anticapitalista Abruzzo, Forum dell’Acqua, Associazione Culturale Terrafranca di Lanciano, Collettivo studentesco di Chieti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento