menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I racconti dei nonni e i giochi di una volta: più di 40 ragazzi hanno riscoperto San Giovanni Teatino

Grande successo per il progetto didattico "#territorio? ... Casa! - Scopro il mio paese" promosso dall'amministrazione comunale, riservato a giovanissimi dai 10 ai 13 anni

Sono stati circa 40 i ragazzi dai 10 ai 13 anni che hanno partecipato, dal 23 al 31 luglio, al progetto didattico "#territorio? ... Casa! - Scopro il mio paese" promosso dall'amministrazione comunale, assessorato alla Pubblica istruzione, in collaborazione con il Servizio Civile Nazionale.

I ragazzi hanno conosciuto la storia del territorio e delle contrade, per poi realizzare mappe con l'individuazione di luoghi identitari. Emozionante e coinvolgente l'incontro di mercoledì 25 luglio, in sala consiliare, dove i giovanissimi hanno incontrato i nonni. Un bellissimo scambio generazionale tra racconti, curiosità, sorrisi e "straordinarie scoperte" sulla vita e le abitudini dei bambini di tanti anni fa.

Nel Parco dei 120 alberi i ragazzi hanno giocato come un volta: a Campana, Sbattamura, Sassetti, Rubabandiera ed il Lancio del Formaggio.
Le emozioni, le scoperte, le esperienze e le conoscenze acquisite sono poi state raccontate in "Sangio'News", un giornalino consegnato a tutti genitori nell'evento conclusivo di venerdì 3 agosto a palazzo di città. Nel corso della serata, è stato proiettato il video che racconta il progetto, disponibile nel sito e nel canale YouTube del Comune di San Giovanni Teatino.

Ha commentato il sindaco Luciano Marinucci: 

Vedere diverse fasce della popolazione interagire tra di loro e condividere le medesime emozioni è qualcosa che mi ha toccato profondamente, come sindaco e come cittadino. Un progetto del genere riscopre valori importanti non solo per la socialità, ma per tutto il nostro territorio in questo modo conosciuto, apprezzato e amato.

Per l'assessore Simona Cinosi

è stata un'esperienza entusiasmante ed altamente educativa, che ha portato i nostri ragazzi a scoprire il territorio dove vivono, la nostra storia, i luoghi e l'ambiente, e sicuramente hanno imparato ad amare ed apprezzare di più la nostra San Giovanni Teatino. Il laboratorio didattico è stato orientato verso tre aspetti: storia, ambiente e tradizioni. I ragazzi sono stati accompagnati ed hanno imparato, ascoltato e giocato con la tutor Alessandra Marrone e i tre volontari, Riccardo Papa, Valeria Menichini e Paride Pacifico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Amaretti abruzzesi: cosa sono e la ricetta per prepararli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento