menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Progetto Sport Nuoto di Pescara nuovo partner della piscina: "Ora lo stadio del nuoto può decollare"

L’amministratore unico della Teateservizi tranquillizza: "Ad anno nuovo tante novità per la piscina comunale di Chieti che resterà il fiore all'occhiello della città"

Teateservizi sceglie la società Progetto Sport Nuoto come partner tecnico per lo Stadio del nuoto. Dopo settimane di polemiche ieri mattina la commissione di gara ha premiato la proposta della società Progetto Sport Nuoto. “Da oggi cerchiamo di voltare pagina – commenta Carlo Festa, amministratore unico della Teateservizi - con l’obiettivo di far decollare definitivamente la piscina comunale di Chieti. Le lungaggini registrate sono da imputare esclusivamente al complesso iter burocratico necessario per un’operazione che, di solito, richiede una pianificazione di mesi. La commissione istituita ha lavorato a titolo gratuito e, di conseguenza, il coordinamento dei lavori non è potuto prescindere dagli impegni professionali e personali di ciascun membro che ringrazio pubblicamente per la disponibilità dimostrata fin dal primo giorno”.

Festa chiarisce che i ritardi registrati finora sono stati causati dall’assenza, causa lavoro, di un membro della commissione che è stato prontamente sostituito, rispondendo così alle numerose polemiche divampate in città in merito ai ritardi per la scelta della società sportiva chiamata a supportare l’azienda partecipata del Comune nella gestione delle attività svolte all’interno dello Stadio del nuoto di Chieti.
 “Lo Stadio del nuoto - aggiunge l’amministratore unico della Teateservizi - non ha mai rischiato di chiudere e non ha mai voltato le spalle alla squadra agonistica con cui ho mantenuto un contatto costante finalizzato alla soluzione dei problemi tecnici legati all’individuazione del partner tecnico. Dispiace, poi, che sia stato tirato in ballo il nome del direttore generale Antonio Barbone quale causa delle lungaggini dell’iter di gara. Il direttore non ha fatto parte della commissione, né del coordinamento della stessa”. 

Novità ad anno nuovo

La gestione della piscina comunale ora rimarrà nelle mani della Teateservizi con la società Progetto Sport Nuoto che collaborerà nell’organizzazione sportiva della struttura. “Ci saranno innovazioni finalizzate a favorire la massima fruizione dell’impianto e a promuovere manifestazioni sportive di richiamo regionale e non solo. Discuteremo di questi aspetti - annuncia Festa - in questo periodo festivo in modo da essere pronti a partire già dai primi giorni di gennaio”.

 L’amministratore unico della Teateservizi tranquillizza anche il personale in servizio nello Stadio del Nuoto di Chieti. “Come specificato nell’invito alla procedura negoziata, il concorrente dovrà re-impiegare prioritariamente il personale già in forza. A breve - assicura Festa - si aprirà un tavolo di confronto con la società per definire i dettagli della partnership. La piscina, con la Teateservizi, ha già recuperato credito tra i numerosi utenti che la popolano ogni giorno e resterà un fiore all’occhiello della nostra città”.    
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento