menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il progetto sicurezza stradale si intensifica su tutto il territorio di San Giovanni Teatino

Il comandante Di Pompo: "Non sono stati più rilevati incidenti stradali alle altezze delle intersezioni monitorate". Il progetto conferma i punti di monitoraggio agli incroci via Amendola/bretella Auchan e via Tevere/via Po

Si intensifica il progetto di sicurezza stradale a San Giovanni Teatino.

Dalla relazione del comandante della polizia locale Lorenzo Di Pompo dello scorso luglio, emerge che "Non sono stati più rilevati incidenti stradali occorsi alle altezze delle intersezioni semaforiche monitorate con apparecchiature per il rilevamento dell'attraversamento con il rosso".


"Dopo anni di sterili polemiche - commenta il sindaco Luciano Marinucci -  l'amministrazione può finalmente dimostrare che l'installazione delle telecamere aveva uno scopo preventivo e non punitivo: gli incidenti si sono azzerati e, nonostante il traffico veicolare di circa 18.000 transiti al giorno, le multe sono drasticamente diminuite. Il risultato ottenuto in questi due anni è quindi sotto gli occhi di tutti: il rispetto del codice della strada e la messa in sicurezza di punti strategici e pericolosi".

"L'obiettivo dell'Amministrazione Marinucci è ora di ampliare i controlli ad altri incroci semaforici con specifiche apparecchiature - ha spiegato l'assessore Roberto Ferraioli - e di potenziare i servizi stradali di controllo del superamento dei limiti di velocità, la dislocazione di pattuglie stradali per intensificare i controlli sull'uso del telefonino alla guida, sulle cinture di sicurezza, su mancata revisione e copertura assicurativa".

"Sicurezza stradale

La Giunta comunale ha così dato il via libera al progetto "Sicurezza stradale San Giovanni Teatino - biennio 2018/2019" presentato dal comandante Di Pompo.

Il progetto conferma i punti di monitoraggio agli incroci via Amendola/bretella Auchan e via Tevere/via Po, ma con nuove apparecchiature Red & Speed Evo che consentiranno non solo il rilevamento delle infrazioni. "Il sistema di lettura targhe - spiega Ferraioli - è in grado di rilevare il passaggio di tutti i veicoli e ottenerne le informazioni in tempo reale, rendendo possibile l'analisi statistica sui transiti (numero di veicoli, modelli di auto, nazionalità) e l'utilizzo quale strumento d'indagine.

Le telecamere sono attive 24 ore su 24 e, attraverso il sistema OCR (Optical Character Recognition o Riconoscimento Ottico dei Caratteri) permette al comando di polizia locale di verificare, in tempo reale, la copertura assicurativa e/o la mancata revisione dei veicoli in transito, o se si tratti un auto rubata. "Stiamo utilizzando il sistema, in via sperimentale fino al 31 agosto, nelle rotatorie tra via Nenni e via Dragonara e tra via Aterno e via Adige (dopo lo svincolo dell'asse attrezzato in direzione Centro d'Abruzzo), con importanti riscontri. Nei primi tre giorni di luglio - dcie Di Pompo - abbiamo registrato il transito di 70 vetture senza copertura assicurativa e circa 150 senza revisione, che sono passate al vaglio di ulteriori controlli".

Per il momento escluso dal Red & Speed l'incrocio via Roma/via Cavour che sarà a breve interessato dai lavori di realizzazione di una "Areatrenta".

Il progetto prevede inoltre un'apparecchiatura Velomatic 512 D, per il rilevamento dei limiti di velocità verrà utilizzata nei tre box installati in via Aldo Moro, via Salara e via Cavour, mentre la Polizia Locale disporrà di una Scout Speed, per il controllo dinamico di velocità, mancata assicurazione mancata effettuazione revisione, nonchè i veicoli rubati, utilizzabile in tutte le strade del territorio comunale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento