Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Scuole: parte un progetto di mediazione linguistica e culturale

Il progetto sarà attivato a partire da febbraio 2012 e sarà curato da "Chieti Solidale", che si servirà di mediatori linguistico-culturali individuati in base alle etnie presenti nel territorio e delle richieste provenienti dalle scuole

L'amministrazione comunale di Chieti ha approvato il “Progetto di Mediazione Linguistica ed Interculturale per l’integrazione scolastica e sociale degli alunni stranieri nelle scuole”.

Il progetto sarà attivato a partire nel febbraio 2012, fino a giungo 2013, e sarà affidato all’Azienda Speciale Multiservizi "Chieti Solidale", che si servirà di mediatori linguistico-culturali individuati in base alle etnie presenti nel territorio e delle richieste provenienti dalle scuole. Tutti gli alunni immigrati residenti nel Comune di Chieti e iscritti nelle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado potranno usufruire del servizio.

“Sul nostro territorio si registra una costante crescita del numero di bambini e di alunni iscritti nelle scuole, una pluralità linguistica e culturale che evidenzia la necessità di rispondere a nuovi bisogni didattici – commenta l’assessore alle Politiche Sociali, Emilia De Matteo - attraverso il progetto si intende attivare interventi mirati al fine di favorire il rendimento scolastico nell’ottica di un ruolo attivo in classe, migliorare la conoscenza della. Il progetto si pone gli obiettivi di favorire l’accoglienza e l’inserimento nella scuola dei bambini e ragazzi stranieri, rimuovere eventuali ostacoli alla piena integrazione, favorire il rendimento scolastico, promuovere il rispetto e la comprensione reciproci”.

DATI La popolazione straniera residente a Chieti è di 2.570 persone di cui 1.186 maschi e 1.384 femmine su un totale di 54.305 abitanti. Ci sono 353 minori inseriti nelle scuole cittadine appartenenti ad etnie diverse; la più numerosa è quella albanese, seguita da quelle rumena, serbo-montenegrina, polacca. Si rileva, inoltre, una discreta presenza di cinesi, colombiani, indiani, nigeriani, lituani, moldavi, russi, ucraini e macedoni.

Il progetto di di Mediazione Linguistica ed Interculturale prevede un monte ore complessivo di 495 ore ed un costo di 10 mila euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuole: parte un progetto di mediazione linguistica e culturale

ChietiToday è in caricamento