menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In.Te senza fine: a marzo gli atti di cessione delle aree ex Burgo

L'ingegner Merlino ha illustrato le modifiche apportate al progetto di ristrutturazione e ampliamento di un fabbricato destinato a struttura ricettiva. Manifestazioni di interesse da un imprenditore turco

Gli atti di cessione delle aree da parte della proprietà ex Burgo agli imprenditori che hanno concretizzato le progettazioni dei nuovi insediamenti saranno effettuati i prossimi 3 e 4 marzo. E’ l’ultimo step in ordine di tempo riguardante il progetto In.Te, annunciato dall’assessore all’Urbanistica Mario Colantonio: "Ciò consentirà finalmente di poter sottoscrivere le convenzioni con il Consorzio Industriale ASI Valpescara, atto fondamentale per l’ottenimento dei rilasci autorizzativi di tipo edilizio”.

Ieri al Comune l’ingegner Merlino ha illustrato le modifiche apportate al progetto di ristrutturazione e ampliamento di un fabbricato a destinazione di struttura per la ricettività. Intanto un imprenditore turco ha manifestato il proprio interesse alla proprietà dell’area di circa 4.000 mq adiacenti l’ex Burgo. “Per tali modifiche – ha aggiunto Colantonio -  sono in corso di recepimento i nuovi pareri di competenza degli enti interessati ai nulla osta progettuali. L’incontro con Merlino si è concluso con la piena disponibilità dell’Ufficio Urbanistica al rilascio degli atti di competenza e con la speranza di vedere, a breve, la conclusione dell’iter burocratico e l’inizio dei lavori tanto attesi soprattutto dai lavoratori ex Burgo che attendono una ricollocazione occupazionale”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento