Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca

Creatività: a Chieti spazi a disposizione dei giovani writers

Il progetto CH'Art mette a disposizione dei giovani writers porzioni di muri in città per mettere in mostra le proprie opere e abbellirla, nel rispetto della cosa pubblica

Non poteva non lasciare un segno forte il Murale di Milwaukee di Keith Haring, in mostra da oltre 6 mesi al Museo Archeologico La Civitella. E' grazie anche un po' a lui che tutti i giovani writers ora potranno promuovere la propria creatività urbana senza nascondersi, ma sapendo che c'è qualcuno che si impegna a valorizzare la stessa.

Nasce infatti il progetto CH'Art dal nome dell'associazione che ha proposto l'iniziativa all'amministrazione comunale. E così Chieti e l'arte di strada si incontrano, si scoprono. Si piaceranno? Stando al numero di writers presenti in città - l'associazione stessa è stata fondata da giovani teatini appassionati - la risposta non potrà che essere affermativa.

Il Comune si è impegnato a individuare alcuni spazi murari da mettere a disposizione degli artisti. "Porzioni che potranno diventare uno straordinario spazio dove mettere in evidenza le opere dei nostri giovani talenti - ha detto il sindaco Umberto Di Primio in conferenza stampa -  dando loro la possibilità di una libertà espressiva, ma salvaguardando allo stesso tempo il rispetto e il decoro della cosa pubblica".

Come funziona il progetto lo hanno spegato Daniele Tarantelli ed Emanuele Fantacuzzi  dell'associazione. "CH’Art  – hanno dichiarato  –  concederà ad ogni singolo writers un patentino di riconoscimento previa iscrizione all’associazione stessa che potrà essere effettuata fino alla fine del mese di marzo all’indirizzo ass.chart@gmail.com. Gli spazi messi a disposizione dal Comune potranno essere fruiti esclusivamente dai giovani writers accreditati attraverso la presentazione di una copia del documento d’identità e compilando un modulo di iscrizione da richiedere al direttivo dell’associazione".

Una volta accreditato, l’artista sarà libero di intervenire sulle superfici murarie assegnate con immagini, disegni, scritte, nel riguardo delle regole del buon senso e del rispetto reciproco.

L'obiettivo di CH'Art è coinvolgere tutti i giovani interessati a questa forma di estetica urbana, magari ingrandendo gli spazi in futuro e coinvolgendo le scuole, e allo stesso tempo riuscire a combattere il degrado di alcune zone della città.

 


 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Creatività: a Chieti spazi a disposizione dei giovani writers

ChietiToday è in caricamento