2 mila e 500 studenti stranieri: parte il piano di accoglienza

Presentato in Prefettura il progetto europeo "Piano provinciale per l'accoglienza nelle scuole", per favorire l'inserimento degli studenti immigrati di seconda generazione

Il Prefetto De Marinis e il presidente Di Giuseppanotnio

Un sistema di interventi coordinati dalla Prefettura di Chieti per facilitare l’inserimento dei ragazzi immigrati in ambito scolastico ed extrascolastico è stato presentato stamane dal Prefetto Fulvio Rocco De Marinis, assieme al  Presidente della Provincia Enrico Di Giuseppantonio e ai vertici Ufficio Scolastico Provinciale.

Il Progetto, intitolato “Piano provinciale per l’accoglienza nelle scuole” e finanziato dal Ministero dell’Interno, si propone di sviluppare un rapporto tra scuole e territorio e cercare nuove strategie di inserimento degli alunni stranieri. Questi ultimi, secondo i dati forniti dall’Ufficio Scolastico Provinciale, rappresentano il 4,5% della popolazione scolastica.

Gli allievi stranieri nelle scuole della Provincia di Chieti sono 2.516, su un totale di 54.659. La maggior parte di questi (875 unità) frequenta la Scuola Primaria. Il processo di inclusione sociale attivato durerà fino a giugno 2012, sono previsti percorsi di educazione interculturale, monitoraggio costante del fenomeno migratorio e attività di coordinamento tra istituzioni, enti e associazioni.

Nei prossimi mesi ci sarà anche un Bando di Concorso per le scuole primarie e secondarie di I grado: un’apposita Commissione giudicherà dei progetti (cartacei, musicali, video) elaborati dagli studenti sui temi dell’accoglienza, dell’educazione interculturale, della convivenza pacifica.

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Primo giorno di zona rozza in Abruzzo": il post del Tg1 scatena l'ilarità dei social

  • "Presunti favori dai vigili": il nome di Marsilio nella puntata di Report, ma il presidente respinge le accuse

  • La provincia di Chieti si spopola: Ortona e Lanciano perdono più abitanti

  • Il Wwf conferma: "Lupi avvistati e fotografati nella periferia di Chieti"

  • Zona rossa, si può fare la spesa in un altro Comune se si risparmia: le nuove indicazioni del Governo

  • Test sierologici in tutte le farmacie abruzzesi: si inizia da studenti e loro familiari

Torna su
ChietiToday è in caricamento