menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La sentenza del processo Bussi arriva il 31 gennaio

Il presidente del collegio giudicante, Luigi Catelli, d'intesa con le parti, ha fissato un fitto calendario di udienze a gennaio. L'11 sarà la volta delle requisitorie dei due procuratori generali Romolo Como e Domenico Castellani

Rinviato all'11gennaio 2017 il processo in Corte d'Assise d'Appello all'Aquila, che si è aperto oggi (lunedì 19 dicembre), relativo alla mega discarica dei veleni scoperta a Bussi sul Tirino (Pescara).

Il presidente del collegio giudicante, Luigi Catelli, d'intesa con le parti, ha fissato un fitto calendario di udienze a gennaio. L'11 sarà la volta delle requisitorie dei due procuratori generali Romolo Como e Domenico Castellani. La sentenza, invece, è prevista il 31 gennaio.

Oggi, dopo una breve camera di consiglio, il collegio giudicante della corte d'assise d'Appello, presieduto dal giudice Aldo Manfredi, ha respinto l'istanza di uno degli avvocati difensori, Tullio Padovani, che in avvio della prima udienza aveva chiesto la sospensione del processo in attesa che si esprima la Corte costituzionale - data prevista il 7 febbraio 2017 - sulla legittimità della cosiddetta "legge Cirielli", che ha ampliato i termini di prescrizione del reato di disastro colposo da 7 anni e 6 mesi a 15 anni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Amaretti abruzzesi: cosa sono e la ricetta per prepararli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento