menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Procedimento disciplinare per un prof della d'Annunzio: "Non ha fatto lezione per quattro anni"

L'accusa sarebbe partita da un gruppo di studenti, che sostengono di non averlo mai visto in aula, ma lui si difende

Per quattro anni non si sarebbe presentato a lezione, mandando al suo posto collaboratori e assistenti. Per questo, un docente dell'università d'Annunzio è sottoposto a un procedimento disciplinare partito dopo la segnalazione di alcuni studenti due mesi fa. 

Secondo quanto avrebbero denunciato gli universitari, il docente - molto noto nella comunità scientifica e accademica per la levatura della sua professione - avrebbe mandato in sua vece persone non all'altezza, in alcuni casi neppure abilitate a tenere corsi universitari. 

Il rettore Sergio Caputi ha avviato le verifiche del caso, rimandando il caso alla Collegio di disciplina di ateneo, che ha il compito di svolgere la fase istruttoria dei procedimenti disciplinari nei confronti di professori e ricercatori, esprime parere vincolante sia in relazione alla rilevanza dei fatti sul piano disciplinare sia in relazione al tipo di sanzione da irrorare e opera secondo il principio del giudizio fra pari, nel rispetto del principio del contraddittorio. Ma l’avvio del procedimento disciplinare, da decidere entro 180 giorni, spetta al rettore.

In ogni caso, gli atti sono secretati e di esclusiva competenza del Collegio di disciplina. Ma il professore si è difeso sostenendo che le accuse a suo carico sono totalmente infondate e dicendosi pronto a dimostrarlo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento