rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Cronaca

Prete trovato positivo alla cocaina dopo un incidente: la diocesi lo sospende

Si tratta di un "provvedimento temporaneo per tutelare la sua buona fama" si legge nella comunicazione del vecovo della diocesi di Sulmona-Valva, monsignor Michele Fusco. Ma il sacerdote si dichiara innocente

È arrivato il provvedimento canonico del vescovo della diocesi di Sulmona-Valva a carico del sacerdote della parrocchia di Rivisondoli risultato positivo alla cocaina dopo un incidente sulla statale.

“Per tutelare la buona fama di don Daniel Arturo Cardenas, per verificare la fondatezza delle informazioni pubblicate sulla stampa e per il bene della comunità parrocchiale di Rivisondoli e della chiesa diocesana, don Daniel è sospeso temporaneamente dal servizio del ministero sacerdotale dal 16 marzo 2024”, si legge nella comunicazione del vecovo di Sulmona-Valva, monsignor Michele Fusco.

Leggi le notizie di ChietiToday su Whatsapp


Il sacerdote, già indagato per un altro incidente, domenica scorsa dopo una cena era andato a schiantarsi con l’automobile lungo la statale 17, nella zona di Pratola Peligna: dopo i soccorsi e gli accertamenti l'uomo era risultato positivo al test sull'assunzione di cocaina.

Don Daniel, come riferisce l’Ansa, tramite il suo legale si è difeso sostenendo di non aver mai assunto volontariamente la sostanza stupefacente, ma di averla ingerita per errore.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prete trovato positivo alla cocaina dopo un incidente: la diocesi lo sospende

ChietiToday è in caricamento