Cronaca Chieti Scalo / Via Enrico Mattei

Sciopero di 3 ore alla Thales: si protesta contro la proprietà

I lavoratori, che hanno aderito alla protesta all'unanimità, si sono radunati in presidio davanti ai cancelli di via Enrico Mattei, per bloccare il collaudo di un prodotto per cui dovevano arrivare clienti da fuori regione

Sciopero di tre ore, questa mattina (martedì 15 dicembre) alla Thales di Chieti, per protestare contro una società che, nonostante sia stato aperto un tavolo al ministero dello Sviluppo Economico, non dà certezze sul futuro della sede teatina. I lavoratori, che hanno aderito alla protesta all'unanimità, si sono radunati in presidio davanti ai cancelli di via Enrico Mattei, per bloccare il collaudo di un prodotto per cui dovevano arrivare clienti da fuori regione. 

Nulla è cambiato dall'ultima protesta, tre mesi fa. "L'azienda non ci ha ancora presentato un piano industriale - denunciano gli rsu Carlo Caprari e Mario Pierdomenico - e non dimostra chiarezza". A parole, lamentano i dipendenti, arrivano flebili rassicurazioni, ma i fatti dimostrano il contrario. Non solo perché gli ordini calano e non c'è alcuna certezza per il 2016. Ma anche perché l'amministratore delegato di Thales Italia Ugo Govigli detiene anche il ruolo di direttore di dominio ad interim, "senza volerne nominare uno nuovo", lamentano i lavoratori. Particolare che lascia pensare ad una chiusura vicina. 

"Vorremmo chiarezza e dialogare con l'azienda, che ce lo nega: Govigli non viene a Chieti da 6 mesi, il capo del personale non si vedere qui da oltre un anno". Il prossimo incontro al ministero dello Sviluppo economico, previsto per oggi, è stato rimandato a lunedì prossimo (21 dicembre). A quel tavolo, gli rsu arriveranno con una propria proposta di rilancio del sito di Chieti. "Spiegheremo qual è la riorganizzazione migliore per farlo funzionare e riportarlo in vita".

La battaglia, dunque, va avanti. Nonostante le voci, sempre più insistenti, di concrete trattative in corso per un ramo d'azienda di almeno 20-30 unità, che metterebbe a rischio tutte le risorse restanti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero di 3 ore alla Thales: si protesta contro la proprietà

ChietiToday è in caricamento