Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Presepe vivente annullato. Di Primio: "Il Comune non c’entra nulla"

Il sindaco di Chieti respinge le accuse che "gira" direttamente all'associazione Teate Nostra

Anche il Sindaco sul proprio profilo facebook ha risposto alle accuse contro il Comune dopo l'annullamento del Presepe Vivente che si sarebbe dovuto tenere oggi a Chieti. Accuse respinte, o meglio girate all'associazione Teate Nostra.

Sono stufo di leggere i commenti dei nulla facenti di Facebook che criticano il comune per l’annullamento del presepe vivente. Il comune non c’entra nulla. Vanni di Gregorio, responsabile di TEATE Nostra, ieri mi ha comunicato che non avrebbe fatto il presepe vivente perché le previsioni meteo per oggi avevamo previsto temporali dalle 17. Ora chiedo ai soliti leoni da tastiera, pecore nella vita, che continuano a dare addosso al comune, noi che c’entriamo? Invece di scrivere, scrivere e dire stupidaggini, rilassatevi, accertatevi e poi digitate. Forse i commenti e le domande andrebbero rivolte a TEATE Nostra .

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presepe vivente annullato. Di Primio: "Il Comune non c’entra nulla"

ChietiToday è in caricamento