Cronaca Colle dell'Ara

Ospedale "SS. Annunziata": entra in funzione la tac di ultima generazione

Permetterà di effettuare esami dettagliati di tutti i distretti del corpo, ottenendo immagini digitali di ottima qualità e di effettuare esami Cardio Tc. Un investimento da un milione di euro

Presentata questa mattina nell'Unità operativa di Radiologia la nuova Tac entrata in funzione all'ospedale di Colle dell'Ara. Permetterà di effettuare esami dettagliati di tutti i distretti del corpo, ottenendo immagini digitali di ottima qualità e di effettuare esami Cardio Tc.

Il tomografo è stato presentato oggi all'interno dell'evento 'Diagnostica per immagini a Chieti', al quale hanno presenziato il presidente della Giunta regionale, Gianni Chiodi, il sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, il direttore generale, Francesco Zavattaro, e il direttore sanitario della Asl, Amedeo Budassi, assieme al direttore del Dipartimento di Radiologia e radioterapia clinica, Giampiero Ausili Céfaro, e il direttore della Radiologia, Antonio Cotroneo.

GLI UTILIZZI La tecnica Cardio TC permette di studiare le ostruzioni coronariche utilizzando la Tac, senza effettuare necessariamente la coronarografia ed è una sorta di esame virtuale molto utile per studiare in maniera non invasiva i pazienti affetti da malattia coronarica e per selezionare quelli da sottoporre eventualmente a intervento di angioplastica (stent coronarici) o di cardiochirurgia vera e propria (by-pass coronarici).

Un’altra funzionalità importante della Tac in uso alla Radiologia è offerta da un software che consente ricostruzioni di aree importanti del corpo quali i polmoni e l’intestino, per evidenziarne lesioni piccolissime ed effettuare diagnosi più veloci e precise.

GLI INVESTIMENTI L’investimento sostenuto dall’Asl Lanciano Vasto Chieti per l’acquisto dell’attrezzatura, i lavori di installazione e il software di gestione è di 950 mila euro.

La nuova Tac completa il percorso di ammodernamento della dotazione tecnologica del “Santissima Annunziata” che, nei mesi scorsi si era arricchita di altri pezzi pregiati, come la nuova Tac del Pronto soccorso, e la Pet-Tac per la diagnosi precoce delle lesioni tumorali.

Nel 2012 sono stati investiti in totale 4 milioni 650 mila 438 euro per la Radiodiagnostica a Chieti, Vasto, Lanciano, Ortona e Atessa.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale "SS. Annunziata": entra in funzione la tac di ultima generazione

ChietiToday è in caricamento