menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Premio Gaio Asinio Pollione ad Andrea Pessina, sabato la cerimonia

La giornata conclusiva della V Edizione della manifestazione "Alla ricerca della nostra storia" sabato 3 ottobre a Palazzo de' Mayo, seguirà la conferenza dal titolo: “Alcune riflessioni sul rapporto tra patrimonio culturale e sviluppo economico”

Sabato 3 ottobre, alle ore 17,30 a Palazzo de’ Mayo, giornata conclusiva della V Edizione della manifestazione “Alla ricerca della nostra storia”, con la cerimonia di consegna del Premio Gaio Asinio Pollione 2015.

Dopo i premi assegnati nel 2012 ad Ettore Paratore, alla memoria, nel 2013 allo storico Giulio Firpo e nel 2014 al docente spagnolo Luis Amela Valverde, l’Associazione ‘Gaio Asinio Pollione’, ha deliberato di attribuire il premio dell’edizione 2015 al professor Andrea Pessina.

PESSINA- Funzionario Archeologo dal 1999 presso il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, nel 2009 Pessina è diventato Soprintendente Archeologo, dirigendo la Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Abruzzo nella delicata fase post-terremoto. Successivamente è stato nominato Responsabile  per i Beni Archeologici  della Toscana, incarico che ricopre attualmente.
Organizzatore di numerosi  convegni e mostre, Andrea Pessina è stato responsabile e coordinatore di Progetti nazionali ed internazionali, direttore di scavo e membro di prestigiose missioni archeologiche.  Alla sua attività di dirigente e di studioso si è affiancato l’impegno didattico. Andrea Pessina è stato infatti docente presso le Università di Pisa, Siena, Ferrara, Trento.
L’attività di Andrea Pessina come studioso e promotore culturale ha avuto poi un esito particolarmente felice nell’ideazione e nella curatela della “Serie dei Quaderni di Archeologia della Soprintendenza di Chieti”, per i tipi  di 'All'insegna del Giglio'. Si tratta di un raro esempio di iniziativa editoriale, grazie  alla quale una grande mole di materiale inedito degli scavi di Soprintendenza e Università viene pubblicata con rigore scientifico e regolarità.

L’appuntamento di sabato sarà arricchito dalla conferenza che Pessina terrà su un tema di grande attualità e particolarmente dibattuto: “Alcune riflessioni sul rapporto tra patrimonio culturale e sviluppo economico”. La manifestazione è promossa in compartecipazione con le Associazioni culturali FAI (Fondo Ambiente Italiano) e Noi del G.B. Vico.

Come per le passate edizioni ha il patrocinio della Soprintendenza Archeologia, dell’Università “G. d’Annunzio”, della Regione, della Provincia di Chieti, del Comune di Chieti, della Camera di Commercio e della Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia di Chieti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento