menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Premio 'Giorgio Cavallo' 2014 a Stefano Mancinelli

Quest'anno la Famiglia Abruzzese Molisana in Piemonte e Valle d'Aosta conferisce il Premio al campione del basket. La cerimonia di consegna il 28 novembre a Torino

Il cestista teatino Stefano Mancinelli vince il IX Premio “Giorgio Cavallo”, il tributo della Famiglia Abruzzese e Molisana in Piemonte e Valle d’Aostaviene attribuito ogni anno a un abruzzese o molisano residente in Piemonte e Valle d’Aosta, che si è particolarmente distinto per meriti in campo professionale, culturale, sociale e sportivo.

Mancinelli, nato a Chieti nel 1983 e residente a Torino riceverà il Premio il 28 novembre prossimo,  alle 21, presso il Circolo dei Lettori di Via Bogino: presenti il presidente del Consiglio Regionale del Piemonte, Mauro Laus, l’assessore allo Sport del Comune di Torino, Stefano Gallo,  Carlo Di Giambattista, presidente della Famiglia Abruzzese e Molisana. Il riconoscimento è intitolato all’abruzzese Giorgio Cavallo (Pescara, 21 settembre 1923- Torino, 21 settembre 2003), che fu rettore dell’Università di Torino.

Stefano Mancinelli - Nasce a Chieti il 17 marzo 1983 e risiede a Torino. La sua formazione sportiva avviene nella società cestistica della sua città, la A.S. Pallacanestro Chieti. Tesserato dalla Fortitudo Pallacanestro Bologna nel 2000, ha esordito in Serie A il 14 aprile 2001 contro la Viola Reggio Calabria (106-80). Nella stagione 2004-2005 vince il campionato italiano da protagonista. Dopo la stagione 2006-2007, viste anche le sue ottime prestazioni nella Fortitudo, è stato chiamato per giocare nella Summer League di Las Vegas nella squadra dei Portland Trail Blazers. Il suo rendimento è stato in crescendo, e nell'ultima partita ha realizzato il suo high di 12 punti con una tripla fondamentale verso la fine della partita. La squadra dei Trail Blazers gli ha offerto un contratto per giocare con loro in NBA, ma Mancinelli ha rifiutato, firmando un contratto triennale con la squadra di Bologna, ma con una clausola che gli permetterà l’eventuale partenza per l'America. Ha partecipato a tre all-star game italiani e ha disputato sei finali scudetto.  Miglior Giocatore nella All Star League 2011.

Questa la motivazione del Premio Giorgio Cavallo all'atleta: Per i prestigiosi traguardi sportivi raggiunti nella sua carriera , per i profondi collegamenti tra Piemonte e Abruzzo e per il suo attaccamento alla terra natia”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento