Il portone rubato del Bataclan di Parigi con l'opera di Banksy è stato ritrovato in Abruzzo [FOTO-VIDEO]

A ritrovare il portone in provincia di Teramo sono stati i carabinieri della Compagnia di Alba Adriatica, unitamente ai colleghi del nucleo tutela patrimonio culturale di Ancona e alla polizia giudiziaria di Parigi

Il portone rubato del teatro Bataclan di Parigi con l'opera di Banksy è stato ritrovato a Sant'Omero in Abruzzo.
A ritrovare il portone in provincia di Teramo sono stati i carabinieri della Compagnia di Alba Adriatica, unitamente ai colleghi del nucleo tutela patrimonio culturale di Ancona e alla polizia giudiziaria di Parigi.

A coordinare l'operazione di polizia è stata la procura distrettuale della Repubblica dell’Aquila in collaborazione con la magistratura e la polizia criminale francese.

Viene dunque recuperato un dipinto realizzato da Banksy, pseudonimo di un maestro della “street art” di fama mondiale, realizzato sulla porta di sicurezza del teatro parigino, in omaggio alle 130 vittime degli attacchi terroristici del 2015, 90 delle quali mietute proprio in quel locale il 13 novembre. Il dipinto, raffigurante una ragazza dolente, è diventato un simbolo del tragico evento e venne rubato il 26 gennaio 2019.

Il recupero dell’icona è stato possibile soprattutto grazie alla collaborazione tra le autorità giudiziarie italiane e francesi, in ottemperanza ai protocolli propri della cooperazione internazionale. Il portone è stato ritrovato alle prime ore dell’alba di ieri, mercoledì 10 giugno, durante l’esecuzione, da parte dei militari dell'Arma di un decreto di perquisizione emesso dalla Procura Distrettuale dell’Aquila. L’opera era ben nascosta nel sottotetto di un’abitazione che si trovava nella disponibilità di un cittadino italiano residente a Tortoreto.

Proseguono le indagini volte a chiarire le modalità con le quali l’opera è giunta nel nostro Paese e il ruolo giocato dagli italiani coinvolti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Pantafica, lo spaventoso spettro notturno secondo la credenze popolare abruzzese

  • Coronavirus: 54 nuovi casi in Abruzzo, la maggior parte in provincia di Chieti e c'è anche un morto

  • La d'Annunzio è pronta a ripartire: lezioni su prenotazione, esami a scelta in presenza oppure online

  • Coronavirus: un solo nuovo caso, ma c'è un morto per la prima volta dopo un mese un mezzo di tregua

  • Camioncino della nettezza urbana si ribalta contro un muro di cinta

  • Trovato in un fossato senza vita il corpo di Ettore Di Lallo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento