menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pomponi: "Via da Chieti, non ci interessa più la gestione dell'Angelini"

L'unica offerta per la gestione ventennale dello stadio comunale è arrivata dalla Chieti Calcio. Il Comune vuole ulteriori chiarimenti e patron Pomponi sbotta

Alla Chieti Calcio non interessa più la gestione dello stadio Angelini e patron Pomponi lascia a giugno. Si profila al veleno l’epilogo tra la società neroverde e il Comune di Chieti: dopo l’apertura delle buste con le offerte per l’affidamento in concessione della gestione dello stadio, a cui ha partecipato solo la Chieti calcio, il Comune ha chiesto dei chiarimenti per convalidare l’affidamento. La società però, stanca di quello che ha definito un “continuo ostruzionismo”, ha deciso di mollare.

Prima di convalidare l’affidamento ventennale dello stadio il Comune vorrebbe chiarire cosa comprende l’intervento esterno allo stadio e le previsioni di spese di gestione annuale. Spese che la Chieti Calcio ha quantificato in 90mila euro annui circa, mentre per il Comune i costi di gestione dell'Angelini sarebbero di ben 254.760,00 euro annui. La società ha replicato in una nota: "Senza concessione in gestione, si parla di soldi pubblici: se questo stadio non vene affidato neanche in presenza di un’offerta valida, ci penserà il Comune a spiegare ai cittadini che per i prossimi 20 anni dovranno sobbarcarsi oneri per euro cinque milioni di euro, per uno stadio che viene sfruttato solo per allenamenti di calcio e di atletica e qualche gara?”.

Oggi è prevista un'ulteriore riunione con l'assessore allo Sport, Antonio Viola.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento